logo facebook logo telegram

Ciclone Mediterraneo

In queste ore una vasta area depressionaria sta interessando specchio di Mar Mediterraneo Sud-Orientale. Come è facile intuire dalle immagini satellitari allegate non si tratta di un "classico" minimo barico bensì siamo in presenza di un vero e proprio Ciclone Mediterraneo, in gergo più comunemente conosciuto come TLC (Tropical Like Cyclone) oppure Medicane (Mediterranean Hurricane), sistemi perturbati caratterizzati da venti fortissimi, precipitazioni molto intense e persistenti, mari tempestosi.


Sia sul web che sui media tradizionali stanno girando le solite informazioni "Pompate" e, in alcuni casi, prive di qualsiasi fondamento scientifico, insomma siamo alle solite. Vediamo di fare un pò di chiarezza:

  • Perchè si formano? La loro origine è dovuta principalmente al contrasto fra la temperatura del mare molto calda (almeno 26°C) e aria più fresca in quota proveniente da latitudini più settentrionali.
  • Dove si formano? Prevalentemente nelle acque centro-meridionali del Mediterraneo anche se la tendenza ad avere mari sempre più caldi e per lungo tempo anche nel settore settentrionale non esclude di fatto la loro formazione.
  • Sono conseguenza dei cambiamenti climatici? Non è il primo Ciclone che si verifica, certo è che il riscaldamento globale potrebbe influire sulla loro frequenza in quanto la tendenza è avare mari più caldi e per lungo tempo, come in questo caso.
  • Sono uguali a quelli che si originano in Oceano Atlantico? Assolutamente NO, sono meno estesi ed intensi.
  • Questo Ciclone risalirà verso Nord? NO, come indicato dalle frecce rosse nell'immagine allegata, dovrebbe muoversi verso la Grecia meridionale senza toccare le coste italiane.


Nel grafico seguente sono evidenziate alcune statistiche relative ai periodi dell'anno in cui si verificano con maggiore frequenza.


LIGURIAMETEO S.A.S - P.IVA 0000002413870995 - Sede Corso L.A. Martinetti 4/6 - 16149 Genova | Powered by Digiside


Privacy Policy
Cookie Policy

Cookie preference